Comune dell'Aquila

Manufatti provvisori, disposizione di sgombero per quelli in aree a rischio

Pattern_leggero
Canale
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Entra nel nostro canale YouTube
Stemma Comune di L\'Aquila
Notizie
Ti trovi in: Home » Amministrazione » Notizie » lettura Notizie e Comunicati

Immagini dalla galleria

Gli ultimi istanti della ricorrenza annuale del primo Giubileo della storia (29 agosto)
La fiaccola del Fuoco del Morrone, simbolo di pace, viene consegnata al Sindaco Massimo Cialente (23 agosto)
Il Presidente Napolitano si congratula con il Maestro Abbado
varsavia1
L'omaggio alle spoglie mortali del Papa Santo (28 agosto)
Il pubblico al concerto dei Subsonica (23 agosto)
L'omaggio al Presidente della Repubblica
Il rito di chiusura della Porta Santa della Basilica di Collemaggio (29 agosto)
Gli sbandieratori a piazza Duomo (25 agosto)
I Cantieri dell'Immaginario
Il Piano per le emergenze
URP telematico
Anagrafe on line
Come fare per
Banca dati emergenza
WEBMAIL INTERNA
Sito Accessibile
Censimento permanente 2018-2021
stazione appalti
Sistema Informativo Territoriale
SPORTELLO TELEMATICO SUAP
Sportello Unico Edilizia
18-11-2013
Manufatti provvisori, disposizione di sgombero per quelli in aree a rischio
 

Sgombero immediato, legato a ragioni di sicurezza, dei manufatti abitativi provvisori realizzati in zone a grave rischio di dissesto idreogeologico (P4). È quanto è stato stabilito all'esito del briefing settimanale tenuto dal sindaco dell'Aquila Masssimo Cialente con i dirigenti comunali e i membri della giunta.
"Abbiamo verificato - ha spiegato il sindaco Cialente - l'esistenza di manufatti temporanei ad uso abitativo realizzati, a seguito del sisma, in spregio alle norme in materia urbanistica, in aree cosiddette P4, ossia ad altissimo rischio idrogeologico e di esondazione. Per ragioni di sicurezza e di tutela della legalità non è possibile tollerare oltre tali palesi e acclarati abusi, tanto piú che il Comune dell'Aquila è già intervenuto con una disposizione di smantellamento, vincendo anche in sede di ricorsi al Tar. Pertanto i cittadini che dimorano in tali manufatti sono tenuti a liberarli immediatamente. Coloro - ha proseguito il primo cittadino - che sono titolati ad avere i benefici in termini di assistenza alla popolazione, vale a dire quanti hanno l'abitazione principale in categoria E e in assenza di dichiarazione di fine lavori, possono recarsi negli uffici competenti, in via Rocco Carabba 6, per chiedere l'assegnazione di un alloggio nei quartieri Case o Map. Ricordo - ha concluso il sindaco - che, in caso di mancato adempimento a quanto disposto, si procederá allo sgombero forzato, anche ricorrendo alla forza pubblica. Mi rendo conto della gravità, anche sociale, di un tale atto, tuttavia assolutamente necessario, anche alla luce di quanto emerso nel corso dei tavoli istituzionali per l'ordine e la sicurezza pubblici e in relazione alla mia delega in materia di Protezione civile. Intanto il settore comunale Urbanistica sta provvedendo ad una verifica globale della situazione, anche per quanto riguarda i manufatti che insistono in aree P3, ossia caratterizzate dal medesimo rischio, seppure in maniera minore, ma comunque inedificabili. Per tutti i manufatti infine, verranno verificati i requisiti di legge ai sensi della normativa vigente, sia in materia urbanistica che di disposizioni post sisma".

 


Condividi questo contenuto

Immagini correlate

I Cantieri dell'Immaginario
Festa di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani
I Cantieri dell'Immaginario
I Cantieri dell'Immaginario
Festa di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani
I Cantieri dell'Immaginario

Comune di L’Aquila - Via San Bernardino - Palazzo Fibbioni - 67100 L’Aquila - Telefono +39.0862.6451
Posta Elettronica Certificata: protocollo@comune.laquila.postecert.it
Partita iva: 00082410663 - Codice fiscale 80002270660
Responsabile del Procedimento di Pubblicazione
Il portale del Comune di L’Aquila è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune dell'Aquila è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it