Comune dell'Aquila

Revisione delle tariffe dei servizi a domanda individuale, l'Assessore Di Giovambattista: "Si pagherà in base al reddito Isee, garantite le esenzioni per le fasce sociali deboli"

Pattern_leggero
Canale
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Entra nel nostro canale YouTube
Stemma Comune di L\'Aquila
Notizie
Ti trovi in: Home » Amministrazione » Notizie » lettura Notizie e Comunicati

Immagini dalla galleria

L'omaggio al Presidente della Repubblica
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
Il Sindaco Massimo Cialente accende il braciere della Pace a Piazza Palazzo (23 agosto)
Concerto nella Basilica di Collemaggio (24 agosto)
Inizia il Giubileo annuale dell'Aquila (28 agosto)
Il Corteo di rientro della Bolla (29 agosto)
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
Il Parco del Sole
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
L'Orchestra Mozart, diretta dal Maestro Abbado (2)
Il Piano per le emergenze
URP telematico
Anagrafe on line
Come fare per
Banca dati emergenza
WEBMAIL INTERNA
Sito Accessibile
Fascicolo del cittadino
L'Aquila Include
Digital'Aq
stazione appalti
Censimento permanente 2018-2021
Sistema Informativo Territoriale
SPORTELLO TELEMATICO SUAP
Sportello Unico Edilizia
Pums
13-02-2015
Revisione delle tariffe dei servizi a domanda individuale, l'Assessore Di Giovambattista: "Si pagherà in base al reddito Isee, garantite le esenzioni per le fasce sociali deboli"
 

“Sulla questione relativa alla revisione delle tariffe per i servizi
sociali a domanda individuale, quali, in particolare, il trasporto
scolastico, le mense scolastiche, i servizi di prescuola e
interscuola, è opportuno fare chiarezza”.
È quanto ha dichiarato l’assessore comunale alle Politiche sociali e
al Diritto allo Studio Emanuela Di Giovambattista.
“Il settore competente – ha proseguito l’assessore – ha iniziato la
revisione delle tariffe indipendentemente dalla predisposizione dello
strumento finanziario 2015. Nessuna esigenza, dunque, legata a un
bilancio “lacrime e sangue” e nessuna volontà vessatoria nei confronti
dei cittadini aquilani. Quelle del sostegno alle famiglie e dei
servizi a domanda individuale restano, infatti, delle priorità di
questa Amministrazione. La revisione delle tariffe risponde invece a
principi di equità sociale. Continueranno ad essere tutelate,
attraverso l’esenzione totale dai pagamenti, tutte le famiglie con
fragilità sociali, e dunque con reddito Isee al di sotto dei parametri
individuati dalla legge per essere inseriti in questa categoria. Per
il resto – prosegue l’assessore – verranno applicati i principi
dell’equità sociale e della gradualità nella compartecipazione ai
servizi. Per essere concreti, mentre ora, al di sopra della soglia
minima che dà diritto all’esenzione, il pagamento delle tariffe è
uguale per tutti, con l’adeguamento esso andrà rimodulato sulla base
del reddito Isee. Una gradazione che risponde a un principio
costituzionale ed è legata a esigenze di egualità. È evidente – ha
concluso l’assessore - che vi saranno ripercussioni sul Bilancio ma,
ribadisco, si tratta di scelte che nulla hanno a che vedere con
esigenze di fare cassa da parte dell’ente”.

 


Condividi questo contenuto

Comune di L’Aquila - Via San Bernardino - Palazzo Fibbioni - 67100 L’Aquila - Telefono +39.0862.6451
Posta Elettronica Certificata: protocollo@comune.laquila.postecert.it
Partita iva: 00082410663 - Codice fiscale 80002270660
Responsabile del Procedimento di Pubblicazione
Il portale del Comune di L’Aquila è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune dell'Aquila è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it