Comune dell'Aquila

"Dallo stalking al femminicidio", il 27 novembre convegno alla sala Ance

Pattern_leggero
Canale
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Entra nel nostro canale YouTube
Stemma Comune di L\'Aquila
Notizie
Ti trovi in: Home » Amministrazione » Notizie » lettura Notizie e Comunicati

Immagini dalla galleria

varsavia6
La fiaccola del Fuoco del Morrone, simbolo di pace, viene consegnata al Sindaco Massimo Cialente (23 agosto)
L'Orchestra Mozart, diretta dal Maestro Abbado (3)
varsavia2
Il Sindaco Massimo Cialente accende il braciere della Pace a Piazza Palazzo (23 agosto)
Gli sbandieratori a piazza Duomo (25 agosto)
Il Presidente Napolitano si congratula con il Maestro Abbado
Il Corteo Storico della Bolla arriva al piazzale di Collemaggio (28 agosto)
26 agosto
La chiusura della Porta Santa (29 agosto)
Il Piano per le emergenze
URP telematico
Anagrafe on line
Come fare per
Banca dati emergenza
WEBMAIL INTERNA
Sito Accessibile
Censimento permanente 2018-2021
stazione appalti
Sistema Informativo Territoriale
SPORTELLO TELEMATICO SUAP
Sportello Unico Edilizia
Pums
13-11-2018
"Dallo stalking al femminicidio", il 27 novembre convegno alla sala Ance
 
Locandina corretta

Martedì 27 novembre, a partire dalle ore 9, nell’Auditorium dell’Ance, si terrà il convegno “Dallo stalking al femminicidio”, organizzato dalla Segreteria regionale Abruzzo del Siap (Sindacato italiano appartenenti Polizia di Stato), con il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune dell'Aquila e della Regione Abruzzo e con la collaborazione del Comitato Pari opportunità del Consiglio dell’Ordine degli avvocati dell’Aquila.Lo rendono noto l'assessore comunale alla Cultura e al Turismo Sabrina Di Cosimo e Alberto Ravanetti, segretario regionale Siap, allo scopo, dichiarano, di “creare un confronto interprofessionale, poiché non è assolutamente sufficiente agire solo quando il reato si è consumato ma è indispensabile intervenire preventivamente, attraverso un’incisiva opera di comunicazione, informazione e supporto alla cultura di genere”.

“Ho accolto subito con entusiasmo la proposta di patrocinare questo convegno – ha proseguito  l'assessore alla Cultura Sabrina Di Cosimo -  perché vorrei che si evidenziasse come gli stupratori non siano solo dei “mostri” o dei “malati” ma che invece, a picchiare, violentare e uccidere sono, nella stragrande maggioranza dei casi, mariti, fidanzati, compagni o ex. Vorrei che si ricordasse che non esiste solo la violenza fisica (abusi, lesioni) ma ci sono anche lo stalking e le forme più subdole di violenza psicologica. Vorrei quindi che questo dibattito miri anche a costruire una nuova cultura del rispetto, a partire dalla scuola e dalla famiglia. Si tratta di un argomento al quale, come donna e come rappresentante delle istituzioni, sono particolarmente attenta. - ha proseguito l’assessore Di Cosimo - Per tale ragione ho avviato con il Siap un percorso progettuale ampio e condiviso, relativo a problematiche di drammatica attualità quali, oltre alla violenza di genere, anche le dipendenze, soprattutto quelle da droghe e alcol, e il bullismo. Un progetto che intendo articolare e strutturare in incontri a tema da tenersi con cadenza regolare e attraverso il coinvolgimento delle scuole. Ho già avviato, a tal fine, contatti con i dirigenti scolastici - ha concluso l’assessore - proprio allo scopo di dare tempestiva attuazione e concretezza a iniziative che ritengo fondamentali ai fini di promuovere la conoscenza di questi fenomeni, in quanto primo e fondamentale atto di prevenzione”.

 “Il Siap  – ha dichiarato il segretario regionale del sindacato Alberto Ravanetti – è una delle più rappresentative organizzazioni sindacali della Polizia di Stato. Il convegno è rivolto alla cittadinanza, per verificare i numeri e le misure di prevenzione e di tutela che riguardano il nostro territorio, a distanza di anni dall’entrata in vigore della legge 119 del 15 ottobre 2013, nota come “Legge sul Femminicidio”. Saper riconoscere la violenza per poterla affrontare, infatti, è un passo che, purtroppo, non si può fare in solitudine ma necessita del fondamentale sostegno di familiari, amici, professionisti. Ne parleranno magistrati, psichiatri, avvocati, con la gentile partecipazione della dottoressa Roberta Bruzzone, psicologa forense e criminologa investigativa, per contribuire a una condivisione di esperienze e di azioni che riguardano le vittime di violenze. È prevista inoltre la presenza di rappresentanti delle forze dell’ordine e della magistratura, nonché la partecipazione degli studenti del liceo “Domenico Cotugno” dell'Aquila. Saranno riconosciute 5 ore di tirocinio indiretto agli studenti dei corsi di Scienze dell’Educazione e Servizi Sociali dell’Università dell’Aquila. L'evento è accreditato dall’Ordine degli Avvocati, ai quali saranno riconosciuti crediti formativi. L’ingresso è libero ed è rivolto a tutta la cittadinanza”.

 


Condividi questo contenuto

Comune di L’Aquila - Via San Bernardino - Palazzo Fibbioni - 67100 L’Aquila - Telefono +39.0862.6451
Posta Elettronica Certificata: protocollo@comune.laquila.postecert.it
Partita iva: 00082410663 - Codice fiscale 80002270660
Responsabile del Procedimento di Pubblicazione
Il portale del Comune di L’Aquila è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune dell'Aquila è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it