Comune dell'Aquila

LA CELEBRAZIONE DELLA PERDONANZA CELESTINIANA DELL'AQUILA E' PATRIMONIO CULTURALE IMMATERIALE DELL'UMANITA' UNESCO

Pattern_leggero
Canale
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Entra nel nostro canale YouTube
Stemma Comune di L\'Aquila
Notizie
Ti trovi in: Home » Amministrazione » Notizie » lettura Notizie e Comunicati

Immagini dalla galleria

L'Amphisculpture di Beverly Pepper
L'Orchestra Mozart, diretta dal Maestro Abbado (1)
I Cantieri dell'Immaginario
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
varsavia1
Le autorità e gli ospiti al concerto inaugurale
Il concerto inaugurale
27 agosto
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
Il Piano per le emergenze
URP telematico
Anagrafe on line
Come fare per
Banca dati emergenza
Gare e appalti
WEBMAIL INTERNA
Sito Accessibile
Fascicolo del cittadino
L'Aquila Include
Digital'Aq
Censimento permanente 2018-2021
Sistema Informativo Territoriale
SPORTELLO TELEMATICO SUAP
Sportello Unico Edilizia
Pums
12-12-2019
LA CELEBRAZIONE DELLA PERDONANZA CELESTINIANA DELL'AQUILA E' PATRIMONIO CULTURALE IMMATERIALE DELL'UMANITA' UNESCO
 

"The Celestinian Forgiveness" č stata ufficialmente iscritta nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale immateriale.

Durante l’incontro annuale del Comitato intergovernativo dell’UNESCO, che si sta svolgendo a Bogotā (Colombia) in questi giorni, sono state esaminate le richieste presentate dagli Stati che hanno sottoscritto la convenzione per la salvaguardia del patrimonio culturale intangibile.

Il Comitato Intergovernativo ha espresso parere favorevole nella seduta odierna in corso a Bogotā.

La candidatura sostenuta dal Comune dell’Aquila, dal Comitato Perdonanza Celestiniana, in collaborazione con i gruppi e le associazioni di praticanti locali, č stata presentata dall’Italia con il coordinamento tecnico-scientifico dell’Ufficio UNESCO del MIBACT.

La celebrazione della Perdonanza Celestiniana costituisce un simbolo di riconciliazione, coesione sociale e integrazione. Riflette l’atto di perdono tra le comunitā locali e ne promuove i valori di condivisione, ospitalitā e fraternitā. Inoltre, rafforza la comunicazione e le relazioni tra le generazioni creando un intenso coinvolgimento emotivo e culturale. Come elemento in grado di coinvolgere una vasta comunitā di persone, indipendentemente da genere, etā e origine, l’iscrizione della celebrazione del Perdono Celestiniano contribuisce a garantirne e a moltiplicarne la visibilitā. Il Cammino del Perdono, il Corteo storico della Bolla e l’attraversamento della Porta Santa della Basilica di Collemaggio, rappresentano tre momenti significativi della Festa della Perdonanza Celestiniana: simboleggiano i valori della solidarietā per tutti coloro che partecipano e trasmettono l’elemento, sono testimonianza dell’importanza del patrimonio culturale immateriale per la societā civile, in particolare per le nuove generazioni. Sono esempio di resistenza della comunitā, anche di fronte a emergenze naturali, e dell’importanza che esso rappresenta come strumento chiave per la costruzione di societā inclusive e per lo sviluppo sostenibile dei territori.

Il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, il Comitato Perdonanza Celestiniana, la cittadinanza dell'Aquila e delle comunitā dell'Abruzzo in Italia che si associano al messaggio Celestiniano, sono grate all'UNESCO per lo straordinario riconoscimento.

La comunitā aquilana, custode dal 1294 di questo rito solenne annuale di riconciliazione, che promuove i valori di condivisione, ospitalitā e fraternitā, ha attraversato i secoli seguendo una tradizione di pace di generazione in generazione. “Oggi, grazie all'UNESCO - dichiara il sindaco del capoluogo abruzzese, Pierluigi Biondi - lo spirito di riconciliazione e la rinascita tanto attesa dopo la distruzione del 2009, si fondono e sostengono, attraverso la Festa del Perdono, in una rinnovata dimensione di cittā di pace, aperta e solidale, pronta ad accogliere tutte le comunitā che nella conservazione e salvaguardia dei loro patrimoni culturali immateriali vorranno con noi partecipare al bene dell'Umanitā. Ringrazio Elena Sinibaldi, contact point Unesco in seno al Mibact per averci preso per mano e guidato, Massimo Alesii per lo spirito di servizio e la costante collaborazione, e la dipendente comunale Luana Masciovecchio per l’indiscusso impegno. Abbiamo speso mille energie per la costruzione del dossier e per ottenere un risultato che non č solo dell’Aquila, ma appartiene al mondo interno”, ha concluso il sindaco Biondi.

 


Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Il rito di chiusura della Porta Santa della Basilica di Collemaggio (29 agosto)
I Cantieri dell'Immaginario
Concerto nella Basilica di Collemaggio (24 agosto)
Il Presidente Napolitano si congratula con il Maestro Abbado
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
I Cantieri dell'Immaginario

Comune di L’Aquila - Via San Bernardino - Palazzo Fibbioni - 67100 L’Aquila - Telefono +39.0862.6451
Posta Elettronica Certificata: protocollo@comune.laquila.postecert.it
Partita iva: 00082410663 - Codice fiscale 80002270660
Responsabile del Procedimento di Pubblicazione
Il portale del Comune di L’Aquila è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune dell'Aquila è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.