Comune dell'Aquila

Tutela dei cani di quartiere e del decoro della città, firmata un'ordinanza

Pattern_leggero
Canale
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Entra nel nostro canale YouTube
Stemma Comune di L\'Aquila
Notizie
Ti trovi in: Home » Amministrazione » Notizie » lettura Notizie e Comunicati

Immagini dalla galleria

Il Parco del Sole
28 agosto
I Cantieri dell'Immaginario
I Subsonica in concerto (23 agosto)
Festa di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
Il Parco del Sole
Il concerto inaugurale
La lettera dei Cardinali del 1294 con cui Pietro Angelerio veniva invitato ad accettare la nomina a Papa (27 agosto)
Il Piano per le emergenze
URP telematico
Anagrafe on line
Come fare per
Banca dati emergenza
WEBMAIL INTERNA
Sito Accessibile
Fascicolo del cittadino
L'Aquila Include
Digital'Aq
stazione appalti
Censimento permanente 2018-2021
Sistema Informativo Territoriale
SPORTELLO TELEMATICO SUAP
Sportello Unico Edilizia
Pums
22-07-2013
Tutela dei cani di quartiere e del decoro della città, firmata un'ordinanza
 

Il vice sindaco Roberto Riga ha sottoscritto un’ordinanza con la quale si fa divieto di somministrare cibo ai cosiddetti “cani di quartiere” da parte di cittadini non autorizzati.
La disposizione, come si legge nel documento, è stata assunta alla luce della necessità di assicurare, al contempo, la tutela della salute degli animali e l’igiene e il decoro urbani.
“Il quadro normativo attribuisce al Comune dell’Aquila - recita l’ordinanza - l’onere di vigilare sulla tutela dei cani di quartiere e sul rispetto dell’igiene pubblica. In città sono presenti, da diversi anni, cani di quartiere in alcune zone della città e, più specificatamente, nei pressi della Fontana Luminosa”. Il documento rileva quindi che “è consuetudine, da parte di alcuni cittadini, somministrare a detti cani alimenti indistinti e potenzialmente pericolosi per la loro salute, creando altresì un disagio determinato dagli avanzi di cibo che, con la stagione estiva, può aggravarsi, con potenziale incremento di ratti e mosche ed evidente pregiudizio della vivibilità della zona. Considerata dunque la necessità di salvaguardare anche l’igiene e il decoro di zone specifiche, che rappresentano “porte d’ingresso” della città, come la Fontana Luminosa, preso atto delle reiterate segnalazioni e lamentele da parte dei residenti e del fatto che, sulla base del regolamento comunale, i suddetti cani sono accuditi dalle associazioni animaliste di volontariato”, viene emanato il divieto, precisando altresì che la disposizione “è stata preventivamente concertata con le associazioni animaliste”. È fatto obbligo alla Polizia Municipale di svolgere attività di controllo e di vigilanza. I trasgressori saranno puniti con pene pecuniarie dai 25 ai 500 euro.

 


Condividi questo contenuto

Comune di L’Aquila - Via San Bernardino - Palazzo Fibbioni - 67100 L’Aquila - Telefono +39.0862.6451
Posta Elettronica Certificata: protocollo@comune.laquila.postecert.it
Partita iva: 00082410663 - Codice fiscale 80002270660
Responsabile del Procedimento di Pubblicazione
Il portale del Comune di L’Aquila è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune dell'Aquila è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.