Sezione salto blocchi

Il contributo di autonoma sistemazione

Il contributo di autonoma sistemazione è una forma di assistenza alle famiglie rimaste senza casa dopo il terremoto del 6 aprile 2009. Si tratta di una somma, che varia a seconda della consistenza del nucleo familiare e qualora nel medesimo dovessero esserci componenti oltre 65 anni o diversamente abili, con una percentuale superiore al 67%. Il C.A.S. è stato scelto da chi ha inteso ottenere l'erogazione di un emolumento, e per questo è alternativo alla richiesta di un alloggio o al contratto di affitto concordato. Gli elenchi dei beneficiari del contributo di autonoma sistemazione sono pubblicati nell'apposita sezione  Elenchi dei beneficiari. Attenzione! Questa forma di assistenza è cessata il 31 marzo 2015 pe effetto della Delibera della Giunta comunale n. 75/2015.



Cessazione delle forme onerose di assistenza post sisma, aperture straordinarie al pubblico degli uffici per l'Assistenza alla popolazione (avviso del 23 marzo 2015)

 

Avviso del settore Politiche sociali e Cultura sull'assegnazione degli alloggi a chi percepisce il contributo di autonoma sistemazione (22.8.2014)

 

Revoca cas dal 15 giugno 2014 ai dimoranti nei manufatti temporanei. Vai all'avviso.

 

Le novità sull'attribuzione del contributo di autonoma sistemazione - guarda il video sulla web tv del Comune dell'Aquila (27 febbraio 2014)


Restituzione a rate del contributo di autonoma sistemazione indebitamente percepito, la deliberazione della Giunta comunale n. 363 del 26 luglio 2013

 

Informazione per chi non ha riscosso il contributo di autonoma sistemazione nel 2012

 

Avviso del settore Assistenza alla Popolazione per chi non ha riscosso il contributo di autonoma sistemazione per cassa, liquidato entro il 31 dicembre 2010