Comune dell'Aquila

Consiglio comunale sulla nuova legge per la ricostruzione, il Sindaco Cialente: "Chiediamo scusa al Sottosegretario De Micheli per la bagarre che si è verificata"

Pattern_leggero
Canale
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Entra nel nostro canale YouTube
Stemma Comune di L\'Aquila
Notizie
Ti trovi in: Home » Amministrazione » Notizie » lettura Notizie e Comunicati

Immagini dalla galleria

I Cantieri dell'Immaginario
Il pubblico al concerto dei Subsonica (23 agosto)
varsavia2
La partenza del Corteo storico della Bolla (28 agosto)
Il rito di chiusura della Porta Santa della Basilica di Collemaggio (29 agosto)
Il Corteo Storico della Bolla arriva al piazzale di Collemaggio (28 agosto)
Il pubblico al concerto di Grignani (29 agosto)
Il concerto inaugurale
Inizia il Giubileo annuale dell'Aquila (28 agosto)
I Cantieri dell'Immaginario
Il Piano per le emergenze
URP telematico
Anagrafe on line
Come fare per
Banca dati emergenza
WEBMAIL INTERNA
Sito Accessibile
Censimento permanente 2018-2021
stazione appalti
Sistema Informativo Territoriale
SPORTELLO TELEMATICO SUAP
Sportello Unico Edilizia
Pums
17-04-2015
Consiglio comunale sulla nuova legge per la ricostruzione, il Sindaco Cialente: "Chiediamo scusa al Sottosegretario De Micheli per la bagarre che si è verificata"
 

“Chiedo scusa al Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Economia, onorevole Paola De Micheli, per la gazzarra scatenatasi ieri in Consiglio comunale, nel momento in cui, come peraltro già deciso e noto, alle ore 16.15, ha dovuto lasciare l’aula per far fronte agli altri impegni assunti in previsione della sua visita all’Aquila”. È quanto ha dichiarato il sindaco Massimo Cialente.
“Deve essere infatti chiarito che, – ha proseguito Cialente – oltre tre settimane fa, l’onorevole De Micheli aveva fissato la data del 16 aprile per una delle sue visite mensili nel cratere. Pertanto, nelle settimane successive, aveva predisposto l’intera agenda che l’ha impegnata per tutta la giornata, sin dal mattino, con tutti i protagonisti della ricostruzione. La seduta del Consiglio comunale straordinario per la discussione sulla legge è stato invece convocata solo mercoledì 8 aprile. A quel punto, come atto di cortesia istituzionale e per portare il proprio saluto in Consiglio comunale, il sottosegretario ha deciso di partecipare, anche se solo per un’ora, ai lavori dell’assemblea, non potendo trattenersi oltre, avendo poi altri incontri, fissati da settimane, con le categorie sociali e imprenditoriali. Tutto questo si sapeva. La gazzarra scatenatasi è stata solo una provocazione e un’ingiusta polemica politica, nei confronti di chi sta lavorando al meglio nell’interesse dell’intero cratere. Devo, purtroppo, sottolineare che, ancora una volta, il Consiglio comunale ha perso un’occasione per esercitare il ruolo per il quale ha avuto mandato dai cittadini. Alla ripresa dei lavori, dopo la canea, infatti, solo pochi interventi, da parte dei consiglieri, hanno contenuto proposte da inserire nella legge, gli altri sono stati solo di trita e ritrita polemica politica. Si è andati avanti stancamente, finché, alle 20.30, non è venuto a mancare il numero legale. Ripeto, - ha aggiunto il sindaco – un’occasione persa che, ancora una volta, denota l’uso che molti gruppi consiliari fanno della nostra tragedia, solo al fine di sterili polemiche politiche e di ricerca di visibilità, senza mai farsi carico delle drammatiche responsabilità che gravano su noi amministratori. In ogni caso, già dalle 9 di stamani, insieme con la senatrice Stefania Pezzopane, stiamo lavorando per inserire nella proposta di legge da inviare al Governo le poche proposte pervenute dai consiglieri comunali. Intendo invece ringraziare l’onorevole De Micheli, non solo per quanto sta facendo, ma soprattutto per quanto ci ha comunicato. Ossia che, a metà maggio, si riunirà il Cipe per deliberare un valido finanziamento per la ricostruzione pubblica, per l’ulteriore assegnazione di personale, di cui abbiamo estremo bisogno, per assicurare nuovi stanziamenti a copertura delle spese per traslochi e per le attività produttive. Soprattutto, tengo a sottolineare, per gli ulteriori 20 milioni di euro, da me richiesti, per un investimento totale di 40 milioni di euro, destinato, dopo 80 anni, a realizzare e completare l’intero piano d’area del Gran Sasso, a copertura di tutti gli investimenti previsti nel relativo piano di sviluppo, comprese le proposte dell’associazione GranSasso Anno zero, e per il restauro dello storico hotel di Campo Imperatore. Per quanto riguarda la legge per la ricostruzione, con la senatrice Pezzopane stiamo continuando a raccogliere le osservazioni che provengono da tutte le associazioni di categoria, gli ordini professionali, i sindacati, i singoli cittadini. Anche lunedì la senatrice incontrerà tutti i soggetti coinvolti e interessati a vario titolo. Nel rinnovare le mie scuse al sottosegretario De Micheli e nel sottolineare, ancora una volta, il mio rammarico per la scarsa consapevolezza, da parte di alcuni, dell’importanza del passaggio politico nel Consiglio comunale di ieri, - ha concluso Cialente - ringrazio i pochi consiglieri che hanno presentato emendamenti al testo di legge in fase di stesura”.

 


Condividi questo contenuto

Immagini correlate

I Cantieri dell'Immaginario
Festa di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani
I Cantieri dell'Immaginario
I Cantieri dell'Immaginario
Festa di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani
I Cantieri dell'Immaginario

Comune di L’Aquila - Via San Bernardino - Palazzo Fibbioni - 67100 L’Aquila - Telefono +39.0862.6451
Posta Elettronica Certificata: protocollo@comune.laquila.postecert.it
Partita iva: 00082410663 - Codice fiscale 80002270660
Responsabile del Procedimento di Pubblicazione
Il portale del Comune di L’Aquila è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune dell'Aquila è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it