Comune dell'Aquila

Attivato lo sportello d'ascolto per le famiglie indigenti e a rischio di sovraindebitamento

Pattern_leggero
Canale
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Entra nel nostro canale YouTube
Stemma Comune di L\'Aquila
Notizie
Ti trovi in: Home » Amministrazione » Notizie » lettura Notizie e Comunicati

Immagini dalla galleria

Il Corteo Storico della Bolla arriva al piazzale di Collemaggio (28 agosto)
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
Il Parco del Sole
Festa di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani
Anche Roberto Benigni all'inaugurazione
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
Il Corteo Storico della Bolla lungo viale di Collemaggio (28 agosto)
Il Parco del Sole
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
Il Piano per le emergenze
URP telematico
Anagrafe on line
Come fare per
Banca dati emergenza
Gare e appalti
WEBMAIL INTERNA
Sito Accessibile
Fascicolo del cittadino
Digital'Aq
Censimento permanente 2018-2021
Sistema Informativo Territoriale
SPORTELLO TELEMATICO SUAP
Sportello Unico Edilizia
Pums
29-08-2016
Attivato lo sportello d'ascolto per le famiglie indigenti e a rischio di sovraindebitamento
 

“Sono tre gli sportelli di ascolto e assistenza, attivati a sostegno della povertà, nell’ambito degli interventi posti in essere dall'Organismo Rete locale per i servizi di prossimità-progetto “Sportello diffuso per l’indigenza, la povertà ed il sovraindebitamento” gestito dal Comune in collaborazione con Auser provinciale (capofila), Fraterna Tau e Caritas San Giovanni Battista (Pile)”.
Lo rende noto l’assessore alle Politiche Sociali Emanuela Di Giovambattista.
“Il primo – ha proseguito l’assessore - sarà lo sarà lo sportello dedicato alle famiglie in condizioni di povertà con problemi di sovraindebitamento, dovuto soprattutto all’accumularsi delle spese sia per utenze relative all’insediamento nei progetti Case e Map, sia connesse con altre tipologie debitorie che configurino condizioni di rischio per la perdita o gestione dell’alloggio. Potranno accedere ai benefici persone sole o famiglie in condizioni di disagio socio-economico, oggetto di procedimenti di ingiunzione, sgombero, pignoramento, procedure di rateizzazione di debito, residenti nel Comune dell’Aquila, con un reddito Isee fino a massimo di mille euro annui. Oltre all’intervento economico lo sportello, grazie a due équipe psicologico-sociali, potrà attivare, inoltre, percorsi di sostegno, mettendo a disposizione, anche dei tutor, al fine di seguire in modo continuativo le persone con maggiore fragilità, e potrà fornire informazioni sulle possibilità di riduzione di costi di varia natura. Al fine di evitare sovraffollamenti e consentire un’accoglienza personalizzata e riservata, nella prima fase di attuazione, lo sportello per il sovraindebitamento sarà gestito solo con prenotazione telefonica, a cura del front office gestito dall’Auser, attraverso due numeri dedicati, ai quali gli utenti potranno rivolgersi, negli orari e giorni definiti, per ricevere informazioni e prendere appuntamento al fine di inoltrare la domanda e produrre la documentazione richiesta. Lo sportello telefonico di prenotazione ed informazione sarà attivato da domani, martedì 30 agosto. Per i dettagli inerenti i recapiti, gli orari ed i requisiti di ammissione si rimanda all’avviso emanato dal Settore Politiche Sociali e Cultura, disponibile sul sito istituzionale dell’ente, all’indirizzo www.comune.laquila.it (sezione “Concorsi, gare, avvisi” dell’area Amministrazione). Il progetto attivato prevede inoltre l’ampliamento dei due sportelli di ascolto ed assistenza, già presenti sul territorio e gestiti rispettivamente da Caritas San Giovanni Battista e Fraterna TAU, rivolti a persone in condizione di povertà estrema, attraverso una implementazione delle risorse destinate ai casi in carico grazie ad un contributo comunale finalizzato alla fornitura di pacchi alimentari e generi “di conforto”. I beneficiari dell’intervento saranno cittadini e famiglie già in carico, almeno dal 2015, alle due associazioni titolari di centri di ascolto, oltre ad ulteriori nuclei o persone singole (circa 50 casi), residenti nel Comune dell’Aquila, in carico al Servizio Sociale Comunale, con reddito Isee fino a mille e 500 euro. In particolare il progetto, in questo caso, è teso a collegare gli aiuti materiali del Comune dell’Aquila con quelli delle associazioni che già operano da anni nel territorio e che hanno aderito, in questa prima fase di programmazione. Oltre ad aiuti economici, consistenti in acquisto di beni di prima necessità e generi di conforto, anche per questa azione è prevista la presenza di équipe di professionisti che operano in ambito psicologico e sociale, in grado di attivare ulteriore consulenze (fiscali, contabili, legali, pedagogiche). Per quanto riguarda i casi segnalati dal comune, qualora il numero di segnalazioni fosse inferiore al limite concordato con le associazioni, sarà possibile tener conto anche di nuclei con ISEE superiore fino a massimo di 3mila euro e fino a raggiungere il numero di 50. L’utenza complessiva dei tre sportelli è stimata attorno ai 350- 400 nuclei familiari. Il costo complessivo stanziato per il progetto, comprensivo delle risorse destinate agli aiuti economici è di 279mila euro. Sulla base del monitoraggio in itinere delle domande e del bisogno l’Assessorato intende attivarsi per reperire ulteriori risorse da destinare al progetto in modo da innalzare la soglia di accesso ai benefici. Ringraziamo – ha concluso l’assessore Di Giovambattista - le associazioni Auser Provinciale L’Aquila, Fraterna Tau e Caritas San Giovanni Battista per la disponibilità ad attuare il progetto sul quale, oltre ai fondi comunali, impiegheranno risorse autonome sia in termini di volontariato sia di aiuto, ad integrazione di quelli comunali.

Per leggere il bando completo, clicca qui sotto, su "maggiori informazioni"

 


Condividi questo contenuto

Comune di L’Aquila - Via San Bernardino - Palazzo Fibbioni - 67100 L’Aquila - Telefono +39.0862.6451
Posta Elettronica Certificata: protocollo@comune.laquila.postecert.it
Partita iva: 00082410663 - Codice fiscale 80002270660
Responsabile del Procedimento di Pubblicazione
Il portale del Comune di L’Aquila è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune dell'Aquila è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.