Comune dell'Aquila

Presentato il servizio Informagiovani del Comune dell'Aquila, lo gestirà la Casa del Volontariato; Ianni: "Tante opportunità per ragazze e ragazzi che vivono nel territorio e che saranno protagonisti in prima persona dei progetti"

Pattern_leggero
Canale
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Entra nel nostro canale YouTube
Stemma Comune di L\'Aquila
Notizie
Ti trovi in: Home » Amministrazione » Notizie » lettura Notizie e Comunicati

Immagini dalla galleria

Gli ultimi istanti prima dell'apertura della Porta Santa della Basilica di Collemaggio (28 agosto)
Anche Roberto Benigni all'inaugurazione
La serata musicale del 24 agosto
Il concerto inaugurale
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
La partenza del Corteo storico della Bolla (28 agosto)
varsavia5
Il Parco del Sole
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
Il Piano per le emergenze
URP telematico
Anagrafe on line
Come fare per
Banca dati emergenza
Gare e appalti
WEBMAIL INTERNA
Sito Accessibile
Fascicolo del cittadino
Digital'Aq
Censimento permanente 2018-2021
Sistema Informativo Territoriale
SPORTELLO TELEMATICO SUAP
Sportello Unico Edilizia
Pums
24-07-2020
Presentato il servizio Informagiovani del Comune dell'Aquila, lo gestirà la Casa del Volontariato; Ianni: "Tante opportunità per ragazze e ragazzi che vivono nel territorio e che saranno protagonisti in prima persona dei progetti"
 

Sostenere e stimolare la realizzazione di attività per i giovani del territorio, offrendo loro un ausilio in vari campi e rendendoli gli stessi portatori di esigenze, bisogni e progetti.

Questi i “punti cardinali” del servizio Informagiovani, che riprende la sua attività grazie alla convenzione firmata oggi tra il Comune e la Casa del Volontariato provinciale. Quest’ultima gestirà il servizio stesso per conto e con il supporto dell’Ente. Alla presentazione che ha preceduto la firma dell’atto sono intervenuti il vice sindaco Raffaele Daniele, l’assessore alle Politiche giovanili, Maria Luisa Ianni, e la coordinatrice della Casa del Volontariato, Concetta Trecco. Erano presenti anche il vice presidente del Consiglio regionale e consigliere comunale, Roberto Santangelo, il consigliere comunale e provinciale, Dino Morelli, e il vice presidente della Casa del Volontariato, Gianni Pappalepore.

Il progetto è il risultato di una stretta collaborazione tra i due enti, che hanno scelto di convogliare i propri sforzi nell'interesse dei tanti ragazzi e ragazze del territorio, puntando sulla promozione della cultura dell'informazione e presentandosi come soggetti specializzati nella diffusione di notizie inerenti le opportunità per i giovani a livello nazionale e internazionale.

“Siamo davvero orgogliosi di poter offrire ai tanti giovani che vivono all’Aquila un servizio importante e dedicato specificatamente a loro – ha osservato il vice sindaco Raffaele Daniele – grazie all’operato dell’assessore alle Politiche giovanili, viene creato un vero e proprio sistema, una rete di notizie e soprattutto di opportunità che ragazze e ragazzi del territorio potranno sfruttare a loro vantaggio”.

“Già da novembre dello scorso anno avevamo avviato un percorso di confronto e condivisione per la creazione di uno sportello Informagiovani – ha spiegato l’assessore Maria Luisa Ianni, illustrando le finalità del progetto – e, a causa dell’emergenza coronavirus, abbiamo dovuto modellarlo alle necessità del momento. La Casa del Volontariato è stata l’interlocutore ideale, vista la bontà del servizio offerto nel periodo delle maggiori restrizioni per il covid-19 in fatto di consegna di buoni sospesa, di sostegni alimentari e di iniziative di solidarietà nei confronti della popolazione. Senza considerare il particolare e proficuo approccio che la Casa del Volontariato ha con i giovani, per via dell’attività di servizio civile. Lo sportello Informagiovani sarà telematico, fisico e soprattutto itinerante. In conformità con il programma di mandato del sindaco Pierluigi Biondi, infatti, che pone particolare attenzione al territorio, sarà operativo anche nelle delegazioni di Sassa e Paganica”.

“Il Comune – ha proseguito Ianni – ha investito in questa operazione 25mila euro, una somma certamente non rilevante, ma comunque utile per avviare un percorso che sta molto a cuore all’amministrazione. Basti pensare che il progetto, che al momento prevede la durata di un anno, contempla la raccolta delle emergenze segnalate dagli stessi giovani, il conseguente allestimento di una vera e propria banca dati, il monitoraggio continuo sulle azioni poste in essere per venire incontro alle esigenze indicate dai giovani e, a breve, la disponibilità di ben 76 operatori di servizio civile che promuoveranno il prossimo bando, a fine anno. Il nostro obiettivo è creare un vero e proprio sistema di opportunità per il mondo giovanile, che non sarà visto solo come fruitore del servizio, ma che rivestirà anche un ruolo dinamico, cioè promotore di idee e progetti attraverso i laboratori di gruppo che saranno allestiti dalla Casa del Volontariato”

A dettagliare le modalità del servizio è stata la coordinatrice della Casa del Volontariato, Concetta Trecco. “Informagiovani – ha spiegato – verrà garantito grazie alla presenza di un punto di back office attivato presso la nostra sede di via Saragat, in spazi organizzati e provvisti di tutti i dispositivi di sicurezza stabiliti dalle normative per l’emergenza sanitaria in corso. È prevista anche la possibilità di utilizzare piattaforme per incontri virtuali. L'informazione erogata sarà aggiornata, completa, pluralistica e trasparente, opportunamente organizzata anche su un sito internet che sarà predisposto a breve e au profili social dedicati. Per quanto riguarda l’aspetto itinerante, oltre le delegazioni di Paganica e Sassa intendiamo raggiungere anche le sedi dell’università. Ci premureremo, insieme con il Comune, di rendere informazioni utili sull’istruzione, sulle opportunità di lavoro, su quelle offerte dai bandi europei specificamente per i giovani, ma anche di promuovere un sistema di azioni coerenti, flessibili e integrate, in grado di rispondere alle diverse esigenze del target giovanile. Saranno sperimentate metodologie e azioni di prossimità che possano facilitare l'accesso ai servizi territoriali e di progetto e saranno rese fruibili le risorse espresse dal territorio, unendole in un unico sistema di servizi, spazi e competenze”.

Tutte le notizie su Informagiovani saranno pubblicate sul sito www.casadelvolontariatoaq.it (con link dal sito del Comune). Per  informazioni: info@casadelvolontariatoaq.it

 


Condividi questo contenuto

Comune di L’Aquila - Via San Bernardino - Palazzo Fibbioni - 67100 L’Aquila - Telefono +39.0862.6451
Posta Elettronica Certificata: protocollo@comune.laquila.postecert.it
Partita iva: 00082410663 - Codice fiscale 80002270660
Responsabile del Procedimento di Pubblicazione
Il portale del Comune di L’Aquila è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune dell'Aquila è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.