Comune dell'Aquila

Coronavirus, ulteriori sostegni alle attività produttive; Giunta delibera agevolazioni fiscali per le imprese penalizzate dall'emergenza sanitaria

Pattern_leggero
Canale
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Entra nel nostro canale YouTube
Stemma Comune di L\'Aquila
Notizie
Ti trovi in: Home » Amministrazione » Notizie » lettura Notizie e Comunicati

Immagini dalla galleria

"Roma incontra L'Aquila" (27 agosto)
La lettera dei Cardinali del 1294 con cui Pietro Angelerio veniva invitato ad accettare la nomina a Papa (27 agosto)
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
Il concerto inaugurale
Il Parco del Sole
Il Parco del Sole
I Subsonica in concerto (23 agosto)
Il pubblico al concerto di Grignani (29 agosto)
Il concerto di chiusura di Gianluca Grignani (29 agosto)
La partenza del Corteo storico della Bolla (28 agosto)
Il Piano per le emergenze
URP telematico
Anagrafe on line
Come fare per
Banca dati emergenza
Gare e appalti
WEBMAIL INTERNA
Sito Accessibile
Capitale europea dello sport 2022
Fascicolo del cittadino
Digital'Aq
Censimento permanente 2018-2021
Sistema Informativo Territoriale
SPORTELLO TELEMATICO SUAP
Sportello Unico Edilizia
Pums
23-10-2020
Coronavirus, ulteriori sostegni alle attività produttive; Giunta delibera agevolazioni fiscali per le imprese penalizzate dall'emergenza sanitaria
 

Esenzione dal pagamento della seconda rata dell’Imu per le attività produttive, prolungamento fino al 31 dicembre dell’occupazione di suolo pubblico senza oneri per i titolari dei pubblici esercizi e proroga alla medesima data delle concessioni per la stessa occupazione di suolo pubblico.

Queste alcune delle misure approvate dalla giunta comunale dell’Aquila, con l’obiettivo di venire incontro al disagio delle imprese che hanno avuto una forte contrazione del volume d’affari a causa dell’emergenza coronavirus. “Agevolazioni – hanno specificato il sindaco Pierluigi Biondi e l’assessore alle Attività produttive, il vice sindaco Raffaele Daniele, che ha proposto le delibere approvate dall’esecutivo – che si aggiungono a quelle già varate la scorsa primavera, e che riguardavano, tra l’altro, lo slittamento dei pagamenti per la tassa sulla raccolta dei rifiuti. Era giusto compiere da parte nostra un ulteriore sforzo per il commercio e gli operatori economici in generale, attuando tutte le misure permesse dalla normativa emergenziale”.

In particolare, sono esentati dal pagamento della seconda rata dell’Imu strutture ricettive, agriturismi, villaggi turistici, ostelli della gioventù, rifugi di montagna, case e appartamenti per vacanze, bed & breakfast, residence, campeggi, strutture espositive per fiere o manifestazioni, sale da ballo e discoteche. Esenzione anche per cinema, teatri, sale per concerti e spettacoli: questi locali, in particolare, non pagheranno l’Imu nemmeno nel 2021 e 2022. Fino al 31 dicembre i pubblici esercizi non verseranno il cosap, il canone di occupazione di suolo pubblico e sempre fino alla fine dell’anno le comunicazioni allo sportello unico per le attività produttive (suap) per le attività previste dal disciplinare straordinario approvato dalla giunta comunale con la delibera n. 290 dello scorso maggio seguiranno un iter semplificato. Sempre in tema di occupazione di suolo pubblico, sono state prorogate al 31 dicembre le concessioni straordinarie per gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande; per poter beneficiare di questo servizio, sarà sufficiente una semplice comunicazione alla pec del suap suap.comune.laquila@pec.it, mentre, entro lo stesso termine, potranno essere richieste nuove concessioni di occupazione di suolo pubblico, attraverso il portale di impresainungiorno.gov.it . Tanto per le nuove concessioni che per quelle oggetto di proroga può essere autorizzata, nel rispetto delle norme di sicurezza stradale, di sicurezza costruttiva e di tutela della pubblica e privata incolumità, dell’igiene e compatibilmente con i diritti di terzi, l’installazione di dehors atti a proteggere i clienti dagli agenti atmosferici.

“Nessuno deve essere lasciato indietro  – hanno spiegato Biondi e Daniele – e per questo l’amministrazione comunale sosterrà ulteriori sacrifici per le imprese, le più penalizzate sia dal lockdown di primavera che dalle restrizioni attualmente vigenti. Queste misure comporteranno una diminuzione di entrate nelle casse pubbliche del Comune di 800mila euro, ma era necessario mettersi a disposizione di tale categoria, per quanto possibile”.

“Per esigenze di bilancio – hanno proseguito il sindaco Biondi e il vicesindaco Daniele – le misure avranno validità fino al 31 dicembre, ma verranno certamente prorogate finché ce ne sarà bisogno. Attraverso questi interventi, inoltre, cerchiamo di fornire ai piccoli bar che non avevano servizio al tavolo di rimanere aperti più a lungo, sempre entro i limiti orari disposti dai decreti governativi, e a tutti gli esercenti di aumentare le superfici utili e favorire il distanziamento sociale per ridare fiducia anche ai cittadini che potranno fruire dei loro servizi senza essere in un luogo chiuso”.

“Oggi - hanno concluso Biondi e Daniele - è fondamentale ridurre i contagi. Siamo al lavoro per trovare le soluzioni migliori possibili e, perché le stesse siano efficaci, abbiamo bisogno della collaborazione di tutti gli aquilani che, oggi più che mai, devono attenersi alle raccomandazioni scientifiche per evitare la diffusione di questo virus. Quindi massima igiene personale, dispositivi di sicurezza e distanziamento, devono rientrare nelle nostre abitudini per contenere la pandemia e consentirci prima possibile di superare questa ennesima prova. Per quanto ci riguarda, l’amministrazione comunale c’è e continuerà ad esserci”.

Sempre per sostenere il commercio, il sito internet vincilvirus.it, realizzato dal Comune nell’ambito della campagna di sensibilizzazione dedicata al contenimento del covid-19 è stato aggiornato con gli esercizi commerciali e i loro servizi, vetrina di promozione. È possibile ancora aderire se si fanno servizi a domicilio e d’asporto, compilando un formulario on line che si trova sullo stesso sito internet, www.vincilvirus.it .

 


Condividi questo contenuto

Comune di L’Aquila - Via San Bernardino - Palazzo Fibbioni - 67100 L’Aquila - Telefono +39.0862.6451
Posta Elettronica Certificata: protocollo@comune.laquila.postecert.it
Partita iva: 00082410663 - Codice fiscale 80002270660
Responsabile del Procedimento di Pubblicazione
Il portale del Comune di L’Aquila è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune dell'Aquila è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.