Comune dell'Aquila

Consiglio comunale, dichiarazione del sindaco Biondi

Pattern_leggero
Canale
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Entra nel nostro canale YouTube
Stemma Comune di L\'Aquila
Notizie
Ti trovi in: Home » Amministrazione » Notizie » lettura Notizie e Comunicati

Immagini dalla galleria

L'Amphisculpture di Beverly Pepper
La chiusura della Porta Santa (29 agosto)
Il Parco del Sole
La cerimonia di inagurazione (23 agosto)
Il Corteo Storico della Bolla lungo viale di Collemaggio (28 agosto)
I Cantieri dell'Immaginario
Inizia il Giubileo annuale dell'Aquila (28 agosto)
L'Orchestra Mozart, diretta dal Maestro Abbado (2)
Gli sbandieratori a piazza Duomo (25 agosto)
Il pubblico al concerto di Grignani (29 agosto)
Il Piano per le emergenze
URP telematico
Anagrafe on line
Come fare per
Banca dati emergenza
Gare e appalti
WEBMAIL INTERNA
Sito Accessibile
Open Data L'Aquila
Capitale europea dello sport 2022
Fascicolo del cittadino
Censimento permanente 2018-2021
Sistema Informativo Territoriale
SPORTELLO TELEMATICO SUAP
Sportello Unico Edilizia
Pums
30-12-2020
Consiglio comunale, dichiarazione del sindaco Biondi
 

Se qualche forza politica ha deciso che la strada migliore sia quella di fare il gioco dell’opposizione, schierandosi con partiti che, nel corso del post sisma, hanno lasciato che all’Aquila non venisse ricostruita una scuola né un bene pubblico, che le frazioni fossero abbandonate a loro stesse, che la città sprofondasse nelle classifiche sulla qualità della vita, che i conti municipali e il patrimonio versassero in una situazione disastrosa, tutte criticità che l’attuale amministrazione sta progressivamente sanando e portando all’attenzione del dibattito cittadino, ha tutta la legittimità per poterlo fare, si chiama democrazia. Ma di certo non mi farò condizionare nell’opera di risanamento e rilancio che si sta portando avanti con risultati oggettivi e sotto gli occhi di tutti.

Mi riferisco a ciò che è accaduto oggi in Consiglio comunale, scioltosi per mancanza del numero legale.

Siamo pronti per la realizzazione del nuovo ponte Belvedere e il rifacimento di Piazza Duomo, abbiamo restituito alla comunità due scuole, quella di Arischia e la Mariele Ventre, e sono stati validati i progetti per la ricostruzione di altri istituti scolastici, come l’infanzia Pettino-Vetoio, Celestino V, Polo scolastico Gignano-S. Elia solo per citarne alcuni, dopo anni di impasse l’edilizia cimiteriale del capoluogo e delle frazioni è stata sbloccata, gli impianti sportivi di Piazza D’Armi e dell’intero territorio sono oggetto di lavori di ripristino e riqualificazione, abbiamo ottenuto il riconoscimento Unesco della Perdonanza e siamo tra le dieci finaliste per capitale italiana della cultura 2022, siamo in linea con le principali realtà europee per diffusione e incentivazione della mobilità elettrica, è stata vinta la battaglia per il rifinanziamento della ricostruzione con 2,75 miliardi, abbiamo ottenuto la prima scuola di formazione dei Vigili del fuoco in Italia e potrei continuare a lungo.

A questo punto, però, le strade possono essere solo due: o dimostrare responsabilità, rispetto delle istituzioni e confronto leale con tutte le componenti dell’attuale maggioranza oppure, in mancanza di questi requisiti, bisogna essere pronti ad affrontarne tutte le conseguenze.

Ritengo di aver dimostrato fin troppa pazienza, occupandomi di beghe da cortile e dichiarazioni improvvide, sottraendo tempo prezioso alla soluzione delle decine di problemi ereditati dal malgoverno del centrosinistra.

Se qualcuno ritiene che sia utile strategicamente allearsi con i responsabili della catastrofe in cui era piombata L’Aquila è libero di farlo, i miei migliori auguri, ma io non ne sarò complice: ho costruito la mia reputazione di amministratore pubblico sul principio irrinunciabile di non cedere alle lusinghe né ai ricatti, di qualunque genere. Quella stessa reputazione che ha consentito al centrodestra, nel 2017, di passare dal 35% del primo turno al 53% del ballottaggio, per cui non intendo mortificarla ora.

 


Condividi questo contenuto

Eventi in agenda correlati

Immagini correlate

Festa di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani
Festa di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani

Comune di L’Aquila - Via San Bernardino - Palazzo Fibbioni - 67100 L’Aquila - Telefono +39.0862.6451
Posta Elettronica Certificata: protocollo@comune.laquila.postecert.it
Partita iva: 00082410663 - Codice fiscale 80002270660
Responsabile del Procedimento di Pubblicazione
Il portale del Comune di L’Aquila è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune dell'Aquila è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.