Comune dell'Aquila

Consiglio comunale, via libera alle operazioni di affidamento della gestione dell'impianto sportivo di Santa Barbara; approvate mozioni sulla candidatura dell'Aquila a Capitale italiana della cultura 2021, sulla cittadinanza onoraria a Liliana Segre

Pattern_leggero
Canale
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Entra nel nostro canale YouTube
Stemma Comune di L\'Aquila
Notizie
Ti trovi in: Home » Amministrazione » Notizie » lettura Notizie e Comunicati

Immagini dalla galleria

La serata musicale del 24 agosto
varsavia4
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
Il pubblico al concerto di Grignani (29 agosto)
Il pubblico al concerto dei Subsonica (23 agosto)
Le autorità e gli ospiti al concerto inaugurale
Il Parco del Sole
La Dama della Croce (28 agosto)
Il Parco del Sole
I Cantieri dell'Immaginario
Il Piano per le emergenze
URP telematico
Anagrafe on line
Come fare per
Banca dati emergenza
Gare e appalti
WEBMAIL INTERNA
Sito Accessibile
Fascicolo del cittadino
Digital'Aq
Censimento permanente 2018-2021
Sistema Informativo Territoriale
SPORTELLO TELEMATICO SUAP
Sportello Unico Edilizia
Pums
12-02-2020
Consiglio comunale, via libera alle operazioni di affidamento della gestione dell'impianto sportivo di Santa Barbara; approvate mozioni sulla candidatura dell'Aquila a Capitale italiana della cultura 2021, sulla cittadinanza onoraria a Liliana Segre
 

Il Consiglio comunale, riunito nella sala “Tullio De Rubeis” della sede comunale di Villa Gioia, ha approvato (16 si, 5 no, 5 astenuti) la proposta di deliberazione relativa all’acquisizione al patrimonio dell’ente dei terreni occupati con il parco del Beato Vincenzo e piazza Italia, per la somma complessiva di 423mila 802 euro.

Via libera (16 voti favorevoli, 1 contrario, 7 di astensione) dell'assemblea anche alla proposta deliberativa riguardante l’affidamento in concessione del servizio di gestione del complesso sportivo comunale “Santa Barbara”, con oneri di riqualificazione a carico del concessionario, approvando altresì il relativo capitolato di gestione, il piano economico finanziario e lo schema di contratto. In particolare, il testo deliberativo individua quale oggetto di concessione il complesso costituito da tre campi polivalenti per attività di calcetto, tennis e pallavolo, con spogliatoi esterni, l’edificio principale comprendente piscina, tribuna, palestra, spogliatoi e magazzini, nonché solarium, area bar, anello di pattinaggio con relativi spogliatoi esterni e parcheggio. La concessione, di durata ventennale, comporta la realizzazione di quanto previsto nell’intervento di riqualificazione, con riferimento al progetto proposto dal Comune, il cui importo è determinato in 598mila 493 euro, la gestione delle attività sportive e di quelle collaterali a carattere socio-culturale e sportivo, la gestione tecnico amministrativa, l’esecuzione di manutenzione e interventi migliorativi, la clausola sociale ai fini del mantenimento delle unità di personale, oltre al pagamento di un canone annuo, fissato, a base di gara, in 18mila euro, e di una quota annuale pari a 100mila euro per oneri sostenuti dall’amministrazione.

I lavori sono proseguiti con la discussione in ordine al recepimento della legge regionale n. 49 del 15 ottobre 2012, recante “norme per incentivare la razionalizzazione del patrimonio edilizio esistente, nonché per promuovere e agevolare la riqualificazione di aree urbane degradate, tenuto conto anche dell’esigenza di favorire lo sviluppo dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili”,  con particolare riguardo all’integrazione della delibera di consiglio comunale n. 86 del 12 agosto 2013. La delibera è stata approvata con 19 voti favorevoli, 6 contrari e 5 di astensione.

Il Consiglio ha approvato, infine, quattro mozioni, tutte all’unanimità. La prima, che vede come primo firmatario il consigliere Paolo Romano (Italia Vive), riguarda il “Riconoscimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, da conferire in una seduta solenne del Consiglio, invitando la senatrice, a dimostrazione – recita il documento – di come la nostra città sia contraria all’odio e alle discriminazioni razziali sotto tutte le forme”. La seconda, presentata dal consigliere Lelio De Santis (Cambiare Insieme) e sottoscritta anche da altri consiglieri, impegna “il sindaco e il presidente del Consiglio comunale a farsi carico della problematica relativa alle multe connesse all’autovelox posto allo svincolo di Bussi sul Tirino, interloquendo con il prefetto, per verificare la correttezza e la legittimità del posizionamento del rilevatore di velocità, promuovendo altresì,  qualora si rendesse necessaria, una class action per tutelare i cittadini aquilani raggiunti da sanzioni”.

La terza mozione, a firma dei consiglieri Ersilia Lancia  (Fratelli d'Italia), Giorgio De Matteis (Forza Italia), Luigi Di Luzio (Lega), Luciano Bontempo (Udc), Luca Rocci (L'Aquila Futura), Roberto Junior Silveri e Tiziana Del Beato (Gruppo Misto) è relativa alla "Candidatura della Città dell'Aquila a Capitale italiana della cultura 2021". Il documento rileva in premessa  che, “con deliberazione n. 6 del 15 gennaio scorso, l’esecutivo ha provveduto a dare avvio alle attività ed alle iniziative in ambito culturale ritenute utili ai fini dell’elaborazione del dossier di candidatura. Sono state individuate quattro linee di intervento per il progetto, tracciate dalla Nuova agenda europea per la cultura, e precisamente salute e benessere, coesione sociale e innovazione e ambiente. Il dossier  – si legge ancora nel testo - rappresenterà in ogni caso un documento cardine per le strategie culturali che l’amministrazione provvederà ad adottare come guida e da attuare nel tempo”. Alla luce di quanto premesso, attraverso il documento, “il Consiglio impegna il sindaco e la giunta a sostenere la candidatura della città dell’Aquila e del territorio circostante a capitale italiana della cultura 2021 attraverso un percorso strategico condiviso”.

L’ultima mozione in discussione, presentata dal consigliere Stefano Palumbo (Pd), impegna il sindaco “a farsi portavoce presso la Regione Abruzzo affinché si adoperi a fornire un atto di indirizzo alla società Tua ai fini di sospendere, con decorrenza immediata e fino al relativo pronunciamento del tar Abruzzo, la variazione del piano di esercizio; ad avviare un tavolo di confronto tra regione Abruzzo, istituzioni, parti sociali e comitati di pendolari per svolgere apposita istruttoria tecnica con l’obiettivo di valutare l’inserimento, all’interno dei servizi minimi, almeno di alcune delle corse “L’Aquila – Roma”, soprattutto con riferimento agli orari in cui vi è scarsità di domanda, assicurando la relativa contribuzione economica; ad analizzare la fattibilità delle estensioni di un titolo di viaggio unico tra società di trasporto pubblico e imprese commerciali al fine di migliorare la qualità del servizio”.

In apertura dei lavori il Consiglio, su proposta del consigliere Luca Rocci, ha osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime delle foibe.

 


Condividi questo contenuto

Eventi in agenda correlati

Immagini correlate

Festa di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani
Festa di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani

Comune di L’Aquila - Via San Bernardino - Palazzo Fibbioni - 67100 L’Aquila - Telefono +39.0862.6451
Posta Elettronica Certificata: protocollo@comune.laquila.postecert.it
Partita iva: 00082410663 - Codice fiscale 80002270660
Responsabile del Procedimento di Pubblicazione
Il portale del Comune di L’Aquila è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune dell'Aquila è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.