Sezione salto blocchi

Registrati ai servizi APP IO e ricevi tutti gli aggiornamenti dall'ente
APP IO

Ferrovie: collegamento rapido L'Aquila- Roma, IX commissione Camera approva Documento strategico della mobilità ferroviaria di passeggeri e merci

notizia
03/03/2022

“Lo studio di fattibilitā della tratta ferroviaria L’Aquila-Tagliacozzo, fondamentale per la realizzazione di un collegamento rapido con Roma, č stato inserito tra le condizioni necessarie per la stesura e l’attuazione del contratto di programma tra il ministero delle Infrastrutture e della mobilitā sostenibili e Rfi. Č quanto stabilito dalla IX Commissione Trasporti alla Camera che ha espresso parere favorevole sul Documento strategico della mobilitā ferroviaria di passeggeri e merci”.

A dare l’annuncio č il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, che sottolinea come il via libera giunto dall’organismo parlamentare rappresenti “un importante passo in avanti verso il superamento del divario infrastrutturale della cittā e delle aree interne abruzzesi”.

Nei giorni scorsi il primo cittadino ha inviato una memoria ai componenti della Commissione per chiedere di sostenere la necessitā di programmare l’intervento, in grado di garantire connessioni ferroviarie veloci verso Roma e una valida alternativa agli spostamenti su gomma.

“Il Comune dell’Aquila - č scritto nella memoria - ha recentemente approvato il Piano urbano della mobilitā sostenibile (Pums) da cui č emersa la necessitā di incrementare i collegamenti dal capoluogo dell’Abruzzo per la Marsica e per la Capitale. La tratta L’Aquila-Tagliacozzo rappresenta una soluzione ideale di allacciamento, proprio nell’ottica dello sviluppo infrastrutturale che nei prossimi anni interesserā l’Abruzzo, attraverso la velocizzazione della tratta Pescara-Roma – inserita tra le opere prioritarie del PNRR – o l’inserimento della dorsale adriatica nelle reti Ten-T. Un processo che comporterā un potenziamento dei collegamenti infra-regionali e con le aree interne della provincia aquilana, in ossequio, peraltro, con quanto stabilito con il fondo per la perequazione infrastrutturale, dedicato a finanziare la realizzazione di opere necessarie a colmare il deficit di servizi forniti ai cittadini e alle imprese, appianando i divari fra le diverse aree del Paese”.  

“Ringrazio – conclude il sindaco - i senatori e i deputati della Commissione che hanno raccolto positivamente gli stimoli e le riflessioni che ho posto alla loro attenzione su un tema cruciale per lo sviluppo economico e sociale dei nostri territori e di cui, adesso, si potrā iniziare finalmente a discutere concretamente”.

Argomenti

Condividi