Sezione salto blocchi

Registrati ai servizi APP IO e ricevi tutti gli aggiornamenti dall'ente
APP IO

Mura di viale Ovidio: partono i lavori di consolidamento del Comune dell'Aquila e di USRA

comunicato
07/04/2022

Inizieranno in tempi brevissimi i lavori di consolidamento e ripristino della cinta muraria in viale Ovidio, che ha subito danneggiamenti nei giorni scorsi a seguito di forti temporali. A darne notizia č il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, a seguito della relazione tecnica stilata dall’USRA, l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione dell’Aquila, in stretta collaborazione con la Soprintendenza che ha evidenziato che il crollo avvenuto č da imputare non solo alle piogge battenti, ma anche ai danni provocati dal sisma del 2009.

“Siamo in costante contatto con la Soprintendenza e con il Segretariato regionale per i beni culturali e stiamo intervenendo in maniera tempestiva, tanto che č stata gią individuata dall’USRA la ditta che eseguirą i lavori, la stessa titolare dell’intervento presso il Monastero di San Basilio, adiacente alle mura”, spiegano Biondi e Salvo Provenzano, titolare dell’USRA.

L’area in questione č gią inserita come bene culturale, all’interno di una convenzione sottoscritta tra il Segretariato Regionale per l’Abruzzo del ministero della Cultura, l’USRA, l’Ufficio speciale per la ricostruzione dei Comuni del Cratere (USRC), d’intesa con la Struttura di missione sisma 2009 della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’11 febbraio scorso. Oggetto della convenzione sono proprio i lavori di recupero del patrimonio danneggiato dal terremoto del 6 aprile e quelli finanziati con il Piano Nazionale Complementare al PNRR, oltre che l’intervento di recupero e valorizzazione delle mura, del valore di 5 milioni di euro.

Il costo dell’opera č di 250 mila euro e prevede transennamento e contrasto alle mura, applicazione del bendaggio, ricostruzione della muratura, il loro rafforzamento con tecniche innovative, il rifacimento sulla sommitą. La durata, vista la procedura d’urgenza, č stata fissata in 90 giorni.

 

Argomenti

Condividi