Comune dell'Aquila

Coronavirus: Comune e Gran Sasso Acqua, campagna informativa per consumo consapevole dell'acqua

Pattern_leggero
Canale
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Entra nel nostro canale YouTube
Stemma Comune di L\'Aquila
Notizie
Ti trovi in: Home » Amministrazione » Notizie » lettura Notizie e Comunicati

Immagini dalla galleria

La partenza del Corteo storico della Bolla (28 agosto)
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
varsavia6
Il Corteo Storico della Bolla arriva al piazzale di Collemaggio (28 agosto)
Il Parco del Sole
La Dama della Croce (28 agosto)
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
L'Amphisculpture di Beverly Pepper
Il pubblico al concerto dei Subsonica (23 agosto)
Le autorità e gli ospiti al concerto inaugurale
Il Piano per le emergenze
URP telematico
Anagrafe on line
Come fare per
Banca dati emergenza
Gare e appalti
WEBMAIL INTERNA
Sito Accessibile
Fascicolo del cittadino
Digital'Aq
Censimento permanente 2018-2021
Sistema Informativo Territoriale
SPORTELLO TELEMATICO SUAP
Sportello Unico Edilizia
Pums
08-04-2020
Coronavirus: Comune e Gran Sasso Acqua, campagna informativa per consumo consapevole dell'acqua
 
Gsa

Nell’ambito della campagna informativa #vincilvirus, il Comune dell’Aquila, con la Gran Sasso Acqua spa, promuove una campagna divulgativa sul consumo consapevole dell’acqua con alcune semplici regole da seguire.

“Lavarsi spesso le mani è la misura essenziale per prevenire la trasmissione del virus Covid-19” rileva l’Istituto superiore di sanità “la residenza domestica prolungata della gran parte della popolazione ha incrementato i consumi idrici fino al 40%, un quarto delle precipitazioni rispetto al primo trimestre 2019 ed una temperatura superiore di 1.65 gradi sulla media storica” aggiunge Iss “confermano l’intensificarsi dei cambiamenti climatici”. Occorre dunque un cambio di rotta.

“Il coronavirus ha comportato un radicale mutamento delle nostre abitudini e dei ritmi che scandiscono le nostre giornate. Le restrizioni emanate per contrastare e contenere l’epidemia non consentono di uscire di casa se non per ragioni lavorative, esigenze di tipo sanitario e necessità improrogabili ed è fisiologico un aumento dei consumi domestici dei servizi. L’acqua è un bene primario, per tutti, ed è importante che nel suo utilizzo ognuno di noi ponga la massima attenzione: ci siamo lasciati alle spalle un inverno arido di nevicate e con piogge sotto la media rispetto al passato. Preservare la risorsa idrica attraverso un utilizzo responsabile deve essere, insieme a quello di restare in casa, un dovere morale per ciascuno affinché ad un’emergenza sanitaria non se ne aggiunga anche un’altra legata all’approvvigionamento di una risorsa essenziale per la nostra comunità”, dichiara il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi.

“I rilievi dell’Istituto superiore di sanità sull’incremento dei consumi idrici suggeriscono a tutti noi la massima attenzione nell’utilizzo di una risorsa preziosa anche in vista dell’approssimarsi della stagione calda” aggiunge il presidente di Gran Sasso Acqua spa Fabrizio Ajraldi “è nostro dovere evitare gli sprechi e contribuire ad un risparmio energetico fondamentale per il nostro ambiente. L’emergenza coronavirus impone la massima igiene per contenere la diffusione dei contagi, consumare acqua rispettando poche semplici regole contribuirà a garantire la nostra comunità ed i Comuni che l’azienda gestisce per il presente e per il futuro”.

Le 10 regole della campagna informativa:

1) Chiudiamo il rubinetto mentre laviamo i denti, sciacquiamo il rasoio o facciamo lo shampoo. Il rubinetto ha una portata di oltre dieci litri al minuto, lasciarlo aperto significa sprecare più di 30 litri di acqua potabile.

2) Controlliamo le perdite dal rubinetto o dal water. Una goccia che cade ogni 10 secondi sono 250 litri di acqua in un anno. Possiamo misurare eventuali perdite lasciando un contenitore sotto il rubinetto.

3) Oltre il 30% dell’acqua domestica esce dallo scarico del nostro wc. Ogni volta 10-12 litri. Installiamo una cassetta di scarico con il doppio tasto per regolare il flusso potremo risparmiare decine di migliaia di litri in un anno.

4) Usiamo lavatrice e lavastoviglie a pieno carico potremo evitare un notevole consumo di acqua ed energia. Ricordiamo che consumiamo tra gli 80 ed i 120 litri di acqua a lavaggio indipendentemente dal carico.

5) Con pochi euro in ferramenta possiamo acquistare ed installare un frangigetto sul rubinetto per diminuire la quantità di acqua in uscita senza diminuirne la resa lavante. Si monta in pochi minuti sia in bagno che in cucina.

6) Usiamo acqua corrente solo per risciacquare piatti, frutta e verdura. Per lavare possiamo usare una bacinella dove lasciare in ammollo le verdure mentre per i piatti possiamo riutilizzare l’acqua per la cottura della pasta.

7) Facciamo la doccia invece del bagno. Fare un bagno richiede 150 litri di acqua, mentre una doccia tra i 40 ed i 50 litri. Possiamo chiudere l’acqua mentre ci insaponiamo e con un riduttore del flusso possiamo contenere ulteriormente i nostri consumi.

8) Prima di andare a letto chiudiamo bene i rubinetti, leggiamo il contatore e verifichiamo eventuali variazioni la mattina seguente. Ricordiamo che anche un foro di un millimetro in un tubo può far perdere oltre 2.300 litri di acqua al giorno e causare danni a muri e solai.

9) Riduciamo i lavaggi della nostra auto ed usiamo un secchio invece dell’acqua corrente, possiamo risparmiare 100 litri d’acqua. Bagniamo la carrozzeria, insaponiamo e risciacquiamo con ottimi risultati.

10) Innaffiamo il nostro giardino con intelligenza. Possiamo utilizzare acqua già “usata”, acqua piovana e sistemi a “goccia”, possiamo farlo al tramonto quando l’acqua evapora più lentamente ed ha il tempo di essere assorbita dal terreno.

Le immagini divulgative della campagna sono riportate in allegato e sono direttamente scaricabili dai rispettivi siti istituzionali www.comune.laquila.it, nella sezione dedicata alla campagna #vincilvirus al seguente link (https://www.comune.laquila.it/pagina1928_coronvirus-covid-19.html)  e su www.gransassoacqua.it.

 
Scarica allegato (1752 kb) File con estensione pdf


Condividi questo contenuto

Comune di L’Aquila - Via San Bernardino - Palazzo Fibbioni - 67100 L’Aquila - Telefono +39.0862.6451
Posta Elettronica Certificata: protocollo@comune.laquila.postecert.it
Partita iva: 00082410663 - Codice fiscale 80002270660
Responsabile del Procedimento di Pubblicazione
Il portale del Comune di L’Aquila è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune dell'Aquila è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.